Di la verità… quanto bene ti senti dopo una giornata di surf?

Sia che tu ti cacci dentro dei tubi enormi o che cerchi di sopravvivere fra le schiume delle onde, sono sicura che il surf ti regala benessere, che ti fa sentire appagato e soddisfatto.
E’ la magia dell’oceano, dell’acqua di mare che ci depura e ci rigenera.

Ma come sta il tuo corpo, dopo il surf?
Anche se hai una buona preparazione fisica è probabile che oltre che ad una appagante stanchezza, sentirai le spalle, il collo e la schiena indolenzite; sensazioni a tratti piacevoli, che ti regaleranno una notte di sonno profondo… dalla quale sarebbe bello svegliarsi pronti ad affrontare nuovamente il mare, e non doloranti ed appesantiti.

Una soluzione ci sarebbe, e ancora una volta si chiama Yoga.
La pratica dello yoga dopo il surf infatti è un ottima aspirina naturale per ripristinare energia nel corpo, nutrendo e rivitalizzando tutte le cellule.

Le posizioni della mini-sequenza di yoga che ti propongo oggi allungano e rilassano tutti i muscoli del corpo, con particolare focus a  quelli maggiormente sollecitati durante il surf, ed hanno lo scopo di rivitalizzare i muscoli distribuendo ossigeno nel corpo.

La parte più difficile, come sempre, sta nel decidere di mettersi sul tappetino… e a questo proposito non posso fare nulla per aiutarti, se non assicurarti che, una volta iniziato, non potrai più farne a meno.
Le posizioni (asana) di questa sequenza massaggiano tutto il corpo. Quello che dovresti avvertire alla fine della pratica è una sensazione di profondo benessere e rilassamento: fisico e mentale.

Se non hai molto tempo a disposizione il consiglio che ti do è di scegliere il numero di respiri che vuoi fare per ogni posizione. Scegliendo ad esempio 3 respiri (lenti e profondi) per ogni posizione, ci impiegherai poco più di 5 minuti.
L’ideale sarebbe una pratica di almeno 20 minuti, ma alla fine anche solo 5 minuti dedicati a noi stessi e alla cura del nostro corpo sono meglio di niente…
Se hai dei dubbi su cosa devi fare durante le posizioni, o su come eseguirle, ti consiglio di leggere il post su Yoga n’ RideAsana, cosa sono, come si fanno, perché funzionano.

P.S.: Ricordati di salvare la minipratica sullo smartphone, tanto lo so che ce l’hai e che lo porti anche in spiaggia…così potrai ricordarti facilmente le posizioni da eseguire!

FONTE ARTICOLO: www.4surf.it

Questo sito utilizza cookie di terze parti per scopi statistici

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close