Abbiamo più volte sentito parlare di wavegarden in Italia: tante idee, progetti interessanti, ma spesso a rovinare tutto entrano la mancanza di fondi e l’immensa burocrazia tutta made in Italy. Mentre nel North Wales proseguono i lavori per surf snowdonia, che darà alla luce il primo wavegarden aperto al pubblico entro quest’anno, un gruppo di imprenditori ha interpellato il comune di Massarosa (Versilia) per sondare la disponibilità e trovare la location ideale nella zona.

La Versilia è forse tra le aree continentali d’Italia con la maggiore frequenza di onde lungo il litorale: questo richiama costantemente molti surfisti provenienti dai grandi centri Urbani dell Centro-Nord, se in aggiunta a ciò prendesse vita “il giardino della onde” allora la Versilia si aggiudicherebbe di diritto il titolo di capitale del surf Italiano.

A differenza dei tanti altri progetti di wavegarden circolati in rete nei mesi scorsi, questo ha maggiori possibilità di riuscita grazie alla presenza di un fondo Svizzero tra 6 e 10 milioni di euro. Inoltre la struttura creerebbe un numero di posti variabile tra 50-60 nella stagione invernale e circa 100 in estate, nonchè un ottimo rilancio turistico del comune di Massarosa, area della Versilia priva di sbocchi sul mare.

Fonte: www.4surf.it

Questo sito utilizza cookie di terze parti per scopi statistici

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close