Un surfista di  San Diego, Alex Kelly, 28 anni, ha portato una tavola da surf come bagaglio a mano sul suo volo da Los Angeles a Honolulu. Viaggiando su un volo della United Airlines, Kelly è riuscito ad evitare di pagare la tariffa per il bagaglio in eccesso che la compagnia aerea normalmente addebita per le tavole da surf.

Il tutto sostenendo che la tavola da surf fosse per “supporto emotivo”. Per tale motivo ha presentato al personale del suo volo United  una nota del medico che attestava che la tavola da surf fosse un supporto emotivo necessario per il paziente al fine di affrontare il volo con serenità e senza stress.

E noi aggiungiamo: UN GENIO QUESTO!!!! tanto di cappello a lui ed al suo medico …anzi vogliamo il numero di cell di questo Medico!

Questo sito utilizza cookie di terze parti per scopi statistici

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close