Devia leggermente il peggioramento del week-end: perturbazione più ad ovest, scirocco in arrivo ma onde solo su alcune coste

La settimana si apre con una situazione abbastanza statica: resiste ancora l’alta pressione ma comincia ad indebolirsi, segnale questo di un cambiamento del tempo. Un’area di bassa pressione nei prossimi giorni tenderà a prender vita sull’ovest del continente, iniziando ad attivare deboli correnti di scirocco sui nostri mari di ponente.
Nei giorni scorsi abbiamo citato la possibilità di un netto peggioramento in arrivo il prossimo week-end, ma come si sa la meteorologia nel lungo termine è incerta e stavolta le carte in tavola sono state rimescolate: l’intensa depressione di cui parlavamo si troverà a fare i conti con un’alta pressione dura a morire, posizionata con i suoi massimi sui Balcani.

Da questo braccio di ferro dipenderà il tempo e gli swell dei prossimi giorni sulla nostra penisola: l’Italia si troverà infatti fra l’incudine e il martello! La bassa pressione tenderà a scivolare maggiormente verso Marocco e Algeria, ma allo stesso tempo cercherà di spingersi verso l’Italia, dove troverà il freno dell’anticiclone.
VENTO e ONDE. Da questo scontro tra figure opposte prenderà vita lo scirocco, vento che abbraccerà tutti i nostri bacini ma non soffierà sempre così forte da produrre onde surfabili.
Per ora abbiamo la quasi certezza che si tornerà in acqua venerdì sugli spot più esposti della costa ovest, per sabato i risvolti restano ancora incerti ma è possibile che le onde rimangano confinate fra Ligure di ponente, alto Tirreno, Ionio ed Isole, altrove si rischia che l’impulso resti troppo debole…

 FONTE ARTICOLO: www.4surf.it

 

Questo sito utilizza cookie di terze parti per scopi statistici

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close