La World Surf League ha annunciato che nella stagione 2019 assegnerà un montepremi uguale a uomini e donne per tutti gli eventi controllati dal WSL.

Secondo un comunicato stampa di mercoledì, la mossa rende la WSL, il “primo e unico campionato sportivo globale con sede negli Stati Uniti, e tra i primi a livello internazionale a raggiungere l’uguaglianza dei premi in denaro a parità di sesso”.

“La WSL è orgogliosa del suo impegno per l’uguaglianza di genere e orgogliosa di raggiungere questo importante traguardo” commenta la WSL.

La WSL, di recente, è stata sotto l’occhio del ciclone, per una foto raffigurante due surfisti che hanno vinto un evento junior rispettivamente nelle divisioni maschile e femminile a Ballito in Sud Africa – la vincitrice delle donne, Zoe Steyn, ha ricevuto esattamente la metà del premio di Rio Waida che ha vinto nella divisione maschile.

“Questo è un enorme passo avanti nella nostra strategia volta ad elevare il surf femminile e siamo entusiasti di rendere questo impegno alla luce anche del nuovo calendario Tour 2019. Questo è l’ultimo di una serie di azioni che la WSL si è impegnata a mostrare alle nostre atlete, il tutto con maggior investimenti e supporto “, ha dichiarato l’amministratore delegato di WSL Sophie Goldschmidt.

“Questo cambiamento è semplicemente la cosa giusta da fare per la WSL e vorremmo ringraziare i molti sostenitori che hanno lavorato per decenni per aiutare a migliorare il surf femminile. Vogliamo essere in prima linea nel promuovere l’uguaglianza in tutte le sfere della vita, a partire dalle onde, e ci sentiamo molto fortunati ad avere le donne nel nostro tour che sono modelli di riferimento iconici e di grande talento e che meritano questo riconoscimento, e cioè  stare accanto ai nostri straordinari atleti di sesso maschile “.

Anche Kelly Slater ha soppesato. “Le donne del tour meritano questo cambiamento”, ha detto. “Sono così orgoglioso che il surf sta scegliendo di guidare lo sport in eguaglianza ed equità. Le atlete WSL sono ugualmente impegnate nel loro mestiere come gli atleti di sesso maschile e dovrebbero essere pagati allo stesso modo. Il surf è sempre stato uno sport pionieristico, e questo serve da esempio. “

Questo sito utilizza cookie di terze parti per scopi statistici

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close