Week-end con breve e intensa ondata mite primaverile, poi crollano le temperature in Adriatico: swell in arrivo da O,  seguito dal N-O e infine tramontana

Italia a secco di piogge, ma sottoposta a repentini sbalzi di temperatura accompagnati da forti venti: questo il quadro del tempo che ci attende nel week-end e all’inizio della prossima settimana. Un’anomala rimonta di alta pressione da ovest porterà temperature primaverili su diverse zone del Centro-Nord, in alcuni casi la colonnina di mercurio potrebbe raggiungere valori da tarda primavera a causa dei venti di caduta (effetto foehn) lungo l’Appennino settentrionale. Questo il quadro per sabato 10, poi domenica la perturbazione sull’Europa centrale ci lambirà scendendo velocemente verso sud: le temperature torneranno a scendere soprattutto in montagna e lungo il versante Adriatico, mentre il vento subirà una rapida rotazione con netto rinforzo da nord.

Ecco dunque che le ONDE non mancheranno! Nel finesettimana interessata tutta la costa ovest, poi lunedì la tramontana farà sentire i suoi effetti anche lungo la costa est e sulle Isole, dove soffierà molto forte portando swell piuttosto consistenti al meridione.
Da segnalare: la velocità della perturbazione ed i repentini cambiamenti del vento potrebbero premiare lunedì 12 l’alta Toscana e la Sardegna, dove ad attendere molti spot ci sarà una giornata di sole e onde glassy, anche piuttosto consistenti sull’Isola…

Questo sito utilizza cookie di terze parti per scopi statistici

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close