Ti sarà inviata una password tramite email.

Da poco abbiamo visto com’è fatto uno skate: tavola, ruote, truck, cuscinetti. Tutti elementi che possono variare in maniera anche consistente e che diversamente combinati danno vita a differenti prodotti. Allora ti starai chiedendo, ovviamente, “come scegliere uno skateboard? Sono obbligato a costruirmelo riunendo tutte le componenti che fanno al caso mio?”

La risposta è no, esistono skate completi, pronti per essere utilizzati e che fanno già al caso tuo. Tutto sta nel come scegliere lo skateboard. Quindi, partiamo!

Skate completo vs personalizzazione

Un po’ come accade nel mondo dello snow, troppo spesso un neofita sceglie la propria tavola in base alla grafica accattivante. Molto spesso non è ciò di cui ha bisogno, pensa che lo skate non faccia per lui e lo mette da parte. Non è così: la grafica e il disegno sono gli ultimi elementi da considerare.

Ogni componente di uno skateboard ha determinate caratteristiche, quindi, costruirselo da sé in base alle proprie esigenze sembrerebbe la soluzione ideale. Ed effettivamente lo è, ammesso che tu sia già navigato in questo mondo. Devi tenere a mente, infatti, che uno skate completo non è un’alternativa solo per neofiti: i produttori (soprattutto brand iconici come Carver o Slide) realizzano tavole complete scegliendo componenti che interagiscano tra di loro nel miglior modo possibile.

Ad ogni modo, se hai l’esperienza necessaria a poterti costruire lo skate da solo, vai al prossimo articolo, qui faremo chiarezza su come scegliere uno skateboard completo.

Fatti due domande…

Non è marzulliana come cosa. Di seguito ti proponiamo le stesse domande che facciamo a chi viene nel negozio fisico a Roma a cercare uno skateboard.

  1. Che devi farci con questo skate?
  2. Quali sono le tue misure?

In base a questi due soli criteri puoi capire come scegliere uno skateboard. Vediamole nello specifico.

Perché lo skateboard?

Eh già, non vorremmo mandarti in crisi, ma ci hai pensato? Dato che le tavole non sono affatto tutte uguali devi chiederti cosa vuoi farci. Ad esempio, una tavola nata per fare salti e trick non è indicata per fare lunghi tragitti; al contrario uno skate comodo per girare in città non ti darà le stesse sensazioni in uno skatepark.

Dunque, se il tuo scopo è imparare a fare i trick, ad andare nello skatepark e a saltare bene, buttati sulla prima tipologia, cioè il classico skateboard. Ma ricordati che andare su strada, a scuola o semplicemente in giro per la città non è il massimo dato che la sua costruzione non è adatta a lunghe percorrenze.

Se invece il tuo scopo è andare in strada girando per la città ma senza rinuncare alla possibilità di qualche salto e trick, pensa seriamente a un cruiser o a un surfskate. Molto maneggevoli e leggeri, sono skate che si adattano con un po’ di pratica sia allo skatepark che alla strada.

Infine, potresti essere un tipo green, che rinuncia volentieri a bus, auto e moto, che sceglie lo skateboard come alternativa alla bici. Starai cercando qualcosa di maneggevole e semplicità d’uso su strada, allora il longboard è la tua scelta.

Dimmi chi sei e ti dirò come vai

Una volta scelta la tipologia di tavola che fa al caso tuo, bisogna studiare un po’ le misure. Tieni presente quindi: il tuo peso, la tua altezza e soprattutto la tua misura di scarpe.
Per quanto riguarda i due parametri, essi influenzano maggiormente l’andatura finale che avrai sulla tavola, la scelta del materiale e i movimenti che dovrai eseguire per un’andatura sciolta.

Di grandissima importanza è, invece, la misura del tuo piede. Il rapporto tra la larghezza della tavola e il piede che vi poggia è determinante per divertirsi con lo skateboard senza farsi male.

Larghezza della skateboard

Niente metrico-decimale, qui si parla in pollici, in inglese inches. Un pollice corrisponde a 2,54 cm. La scelta della larghezza deve essere effettuata tenendo in considerazione sia la taglia delle scarpe che, lo ripetiamo, lo scopo di utilizzo. In generale possiamo darti queste indicazioni:

  • gli skate con larghezza da 7,5” sono ideati per i giovani raider, agli inizi;
  • tra 7,5” e gli 8” le tavole sono più strette e sono ideali per un riding tecnico, potendo eseguire flip e altre manovre;
  • da 8” a 8,5” gli skateboard hanno maggior area d’appoggio e sono pensate per skatepark e pool;
  • da 8,5″ a salire si tratta di tavole realizzate come mezzo di trasporto ideali su strade e parchi.

Mentre standard di lunghezza si attesta sui 31.5″, la larghezza, come abbiamo detto, dev’essere calcolata anche in base al tuo piede. Di seguito trovi una semplice tabella riassuntiva.

Taglia scarpe (EU) Larghezza tavola suggerita (pollici)
31,5 7″  –  7.25″
32 7″  –  7.25″
32,5 7″  –  7.375″
34 7.25″  –  7.5″
35 7.375″  –  7.625″
36 7.375″  –  7.75″
36,5 7.625″  –  8″
37,5 7.625″  –  8″
38 7.75″  –  8″
38,5 7.75″  –  8.125″
39 7.875″  –  8.125″
40 7.875″  –  8.25″
40,5 8.00″  –  8.25″
41 8.00″  –  8.25″
42 8.00″  –  8.375″
42,5 8.00″  –  8.375″
43 8.125″  –  8.5″
44 8.125″  –  8.5″
44,5 8.125″  –  8.5″
45 8.25″  –  8.5″
45,5 8.25″  –  8.625″
46 8.375″  –  8.625″
47,5 8.5″  –  8.625″
48,5 > 8.5″

Skate perfetto in arrivo!

Skate completi, tavole, truck, cuscinetti, surfskate… qualunque cosa ti venga in mente nel mondo dello skateboard è in continuo aggiornamento nel catalogo CityBeach! Non perderti i nuovi arrivi e tutte le novità, Iscriviti alla Newsletter!

Questo sito utilizza cookie di terze parti per scopi statistici

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close