Durante i periodi invernali di surf intenso, la muta da surf bagnata è sempre un problema. A nessuno piace infilarsi la muta da surf invernale umida e fredda quando magari fuori fanno 8 grandi.

Penso siate tutti d’accordo

Inoltre, le wetsuits, hanno dei costi, a volte notevoli, quindi non tutti sono in grado di avere un cambio muta da surf pronto e asciutto per il giorno dopo. Quindi scopriamo un modo per ottimizzare al meglio la nostra muta da surf.

La parola d’ordine è…. LAVATRICE!

Bisogna sfatare un mito: la muta da surf può andare in lavatrice. Chiaramente non con i programmi aggressivi che utilizziamo per i vestiti con saponi e centrifughe ma con programmi di SOLO risciacquo.

Ma ora capiamo come fare…

5 consigli su come lavare la muta da surf in lavatrice

1) In una bacinella d’acqua lasciate a mollo in acqua fredda  per 1 ora circa la vostra muta da surf invernale con una lacrima di ammorbidente. Questo ridarà elasticità al neoprene che si secca con il sale e l’umidità

2) Dopo il punto uno, infilate la muta da surf a rovescio dentro la lavatrice (assicuratevi prima che non sia ancora sporca di sabbia o altri detriti) e avviate un programma di risciacquo in acqua fredda con centrifuga a 800 o 1000 giri. Normalmente il programma durerà circa mezz’ora.

Il risciacquo della vostra muta da surf invernale in acqua dolce è fondamentale, non solo per preservare il neoprene ma anche per fare asciugare la wetsuits più in fretta. mentre lasciando la muta bagnata a mollo per ore il processo di asciugatura risulterà molto più lento e la muta da surf non si asciugherà mai completamente se non dopo lungo tempo.

Selezionare un programma con centrifuga ad almeno 800/1000 giri, ciò permetterà di sprigionare un’energia cinetica sufficiente a ritrovare la muta da surf già quasi asciutta una volta tolta dalla lavatrice. Non inserire nel cestello anche guanti, calzari e cappuccio che possono intralciare il programma, inoltre il velcro di guanti e calzari attaccandosi al neoprene della vostra wetsuit surfing può contribuire a rovinarlo.

ATTENZIONE:

Normalmente si sconsiglia il lavaggio della muta da surf in lavatrice, ma qui non stiamo parlando di un programma di lavaggio completo, bensì solo di un risciacquo con centrifuga. La centrifuga potrebbe  risultare un fattore di stress delle cuciture, ma le nuove cuciture sono state perfezionate e rinforzate negli anni anche per permettere tale pratiche. Monitorate comunque lo stato della muta da surf ad ogni trattamento e se notate segni di cedimento sospendete, tornando al tradizionale risciacquo manuale e utilizzando questo metodo solo in caso di bisogno.  In ogni caso è  sempre e assolutamente da evitare l’uso dell’asciugatore di cui sono dotate alcune lavatrici!

Questo sito utilizza cookie di terze parti per scopi statistici

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close